2016


The Woods


Theme | Fellows


The NAHR 2016 summer residency focused on THE WOODS - RESILIENCY IN NATURE. “The Woods,” as a primary natural feature, represents a renewable yet depleting resource. They help sustain life on Earth by filtering the air and providing the planet’s oxygen, they stabilize the soil and offer shelter and nutrients to animals; they are widely used as a material for human housing, for building furniture and tools, to provide energy and indoor heating. While becoming globally scarce due to deforestation and mismanagement, the woods represent a thriving habitat of the Taleggio Valley encompassing a mix of biotic and abiotic components, such as flora, fauna, minerals, microorganisms, water, light, atmosphere, and soil.

The richness of woodland ecosystems, which constitute 50% of the Valley territory, has was selected as topic of NAHR 2016. They are literally and metaphorically fertile ground for exploration and creative design to inspire and encourage residency projects and works at large. Residents may gather inspiration from the unique forms and structures of tree trunks and canopies, the phototropic properties of leaves, the life supporting properties of the underground fungal network, or the symbiotic relationships among the hosted animal species.

In addition to being a vital component of Earth’s function, the woods can also represent the magic of a poetic evolution: seasonal changes, light reflections, molding shapes, historical and traditional arts & crafts legacy, and cultural identity. The current pressing climatic threats push for deep rethinking of the environment, by challenging creative minds to produce innovative interpretations intrinsically inspired by nature: those projects would be able to elicit awareness and emphasize the human contribution to the natural enhancement.
La residenza estiva del NAHR 2016 si è concentrata su THE WOODS - RESILIENCY IN NATURE. "The Woods", come caratteristica naturale primaria, rappresenta una risorsa rinnovabile ma allo stesso tempo esaurente. Aiutano a sostenere la vita sulla Terra filtrando l'aria e fornendo l'ossigeno del pianeta, stabilizzano il suolo e offrono riparo e nutrimento agli animali; sono ampiamente utilizzati come materiale per l'edilizia umana, per la costruzione di mobili e strumenti, per fornire energia e riscaldamento interno. Pur diventando globalmente scarsi a causa della deforestazione e della cattiva gestione, i boschi rappresentano un fiorente habitat della Valle del Taleggio che comprende un mix di componenti biotiche e abiotiche, come flora, fauna, minerali, microrganismi, acqua, luce, atmosfera e suolo.

La ricchezza degli ecosistemi boschivi, che costituiscono il 50% del territorio della Valle, è stata selezionata come tema di NAHR 2016. Sono terreno letteralmente e metaforicamente fertile per l'esplorazione e il design creativo per ispirare e incoraggiare progetti di residenze e opere in generale. I residenti possono trarre ispirazione dalle forme e strutture uniche dei tronchi d'albero e dei baldacchini, dalle proprietà fototropiche delle foglie, dalle proprietà di supporto vitale della rete fungina sotterranea o dalle relazioni simbiotiche tra le specie animali ospitate.

Oltre ad essere una componente vitale della funzione terrestre, il bosco può anche rappresentare la magia di un'evoluzione poetica: cambiamenti stagionali, riflessi di luce, forme di stampaggio, eredità storica e tradizionale e artigianato e identità culturale. Le attuali pressanti minacce climatiche spingono a un profondo ripensamento dell'ambiente, sfidando le menti creative a produrre interpretazioni innovative intrinsecamente ispirate alla natura: quei progetti sarebbero in grado di suscitare consapevolezza e sottolineare il contributo umano alla valorizzazione naturale.






Photo Credits: by Project Authors, all other photos by NAHR 
NAHR 2021, All Rights Reserved